LE ETA’ dell’UOMO di Maria PACE

 

LE  ETA’  DELL’UOMO
Emerge dall’oscurità della Preistoria un bagaglio di miti e di leggende che già in epoca storica erano quasi dimenticati. Miti, culti ed usanze che avevano conosciuto una attività   di scambio sia all’interno del territorio che con i territori vicini e  avevano contribuito alla nascita di nuove culture ma anche alla diffusione di  miti comuni.
Troviamo ad esempio miti comuni anche nelle arcaiche rappresentazioni dell’arte umana i cui protagonisti erano soprattutto animali e donne: i primi depositari della “forza vitale” che l’uomo voleva catturare con rituali magici e le seconde depositarie di una “forza misteriosa e nascosta” che l’uomo non sapeva spiegarsi e che lo intimoriva …  E troviamosimilitudini anche nei miti sull’Età dell’UomoChi governava la terra, secondo i miti di tutte     queste popolazioni   arcaiche?

Secondo gli Egizi si avvicendarono i seguenti Regni
–  Regno degli Dei, durante il quale governava il Dio-Supremo
–  Regno dei Semidei…
–   Regno degli Esseri di Luce… probabilmente corrispondente al culto degli Antenati.
–   Regno dei Figli di Horo… corrispondente presumibilmente alla Dinastia “O”, che segna  il
passaggio dalla preistoria alla storia.
–   Regno degli uomini, il cui fondatore fu  Menes o Narmer
Prima di elencare i nomi dei Sovrani, in ognuna delle Lista Reale,  si iniziava sepre con  questa esposizione, allo scopo evidente di sottolinerare la discendenza divina del Faraone.


Secondo i Greci le Età dell’Uomo non si discostavano molto dal precedente quadro.

–  Stirpe dell’ Età dell’Oro: regnavano gli Dei e gli uomini vivevano in un specie di Eden
–  Stirpe dell’Erà dell’Argento: gli uomini divennero succubi delle donne (matriarcato), ma  a
arrivò Zeus che li distrusse.
– Stirpe dell’Età del Bronzo: gli uomini erano diventati litigiosi e spietati; si uccidevano e
distruggevano fra loro; anch’essi destinati all’estinzione con intervento della Morte Nera.
Sempre durante la stessa età nacque un nuova stirpe di Semidei, generata da Dei e madri
mortali e ci fu l’epoca degli Eroi.
–  Stirpe dell’Età del Ferro: sono gli attuali uomini con tutte i loro pregi e i difetti.


Attraversando l’Oceano e raggiungendo il Nuovo Mondo e precisamente il popolo Atzeco,  troviamo concetti assai vicini.

-Età della Luce:  Tre Soli ( tre Divinità che si trasformano in Sole) illuminano la Terra dove
vive la stirpe degli Uomini-giganti  Si nutrivano di vegetazione e vissero 13 volte 52, ossia 676 anni, poi furono sterminati da giaguari.
– Età della Luce:  Un unico Sole (Nuovo Dio  che si trasforma in Sole). Nasce la stirpe degli Uomini. Vegetariani come i giganti; dopo 676 anni furono estinti  da una tempesta d’acqua e i superstiti  trasformati in scimmie.
– Età della Luce:  Un unico Sole (un’altra Dinìvinità si trasformata in Sole).  Nasce una nuova
stirpe che si nutr di frumento e che dopo un periodo di 7 volte 52, ossia 364 anni sarà estinta.
– Età della Luce: Un unico Sole, ma questa volta è una la Dea-Acqua a trasformarsi in Sole;  il suo regno dura 6 volte 52, per 312 anni e la nuova stirpe di uomini  conosce il mais.


Le 4 età hanno avuto complessivamente una durata di 2.628 anni
Al termine di quella data la Dea torna acqua, facendo crollare il cielo ed inondando di acqua tutta la terra, estinguendo così il genere umano.

Quetzalcoatl, però, una delle 4 Divinità, assunte le sembianze di Xoloul, Dio-cane, scese negli Inferi, rapì le ossa essiccate dei defunti, le irrorò con il proprio sangue e ripopolò la Terra così come si presenta oggi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...