CAPI INDIANI – TORO SEDUTO

               12009623_151085048568883_9167200980444267332_n                                                               12596375_251208725223181_913613371_n
 Toro seduto e’ il piu’ famoso capo indiano. Era il capo della tribu’ dei Sioux Hunkpapa, Nacque nei pressi di Grand River, affluente del Missouri, nel sud Dakota nel 1831.
I Sioux Hunkpapa erano una delle sette tribù in cui si dividevano i Sioux  dal punto di vista territoriale. Il territorio dei Sioux erano le pianure del nord degli Stati Uniti e la sua tribu’ era stanziata nel north e south Dakota.
Da giovane, per il suo coraggio, divenne ben presto capo dei guerrieri della sua tribu’ e da adulto, fece parte del Consiglio della  tribù, che aveva il compito di salvaguardare la tribù. Toro Seduto combatté  prima contro i Crow,  nemici storici dei Sioux e non tardò a doversi confrontare con l’uomo bianco.  Egli guidò i suoi uomini in un assedio contro Fort Rice nel North Dakota. In quella occasione  aveva radunato  tutte le tribù dei Sioux.  i quali difendevano il territorio dalla corsa all’oro che vide l’arrivo di migliaia di uomini bianchi nel loro territorio.
Si rifiutò di stabilirsi nelle riserve a loro assegnate e rimase nel suo territorio, alla  guida  di Cheyenne , Arapaho e Sioux . che condusse con sè in Canada. Di arrese solo dopo anni  di fatica e stenti: senza il bufalo e con temperature fredde cui non era abituato,  non aveva di che nutrire la tribù. Per mesi giro’ gli Stati Uniti con Buffalo Bill, di cui diventato grande amico. .
Nel suo accampamento nel montana ebbe una visione durante una cerimonia sacra.   Vide i soldati attaccare il loro accampamento. Ispirato da questa visione,  insieme ad u altro grande capo,   Cavallo Pazzo, e  con centinaia di guerrieri, riusci a sorprendere e sconfiggere il generale Crook.  Erano, invece  piu’di tremila indiani,quelli che  guidò contro il generale Custer,nel 1876, riuscendo a fermarlo, così  come “visto” nella sua visione . ( battaglia di Bighorn),
Toro seduto era un uomo carismatico e fumava la pipa  anche durante la battaglia. Era una guida spirituale, ma non un uomo di medicina ed eseguiva le cerimonie sacre.
Si sposò ben 5 volte ed ebbe due figli, che mandò a studiare nelle scuole dei bianchi,  ma non abbracciò mai la religione cristiana.
Diffidente, sospettoso, di carattere duro, Toro Seduto era considerato dai bianchi  un uomo assai pericoloso; forte, coraggioso, non arretrava mai e le battaglie cui partecipò furono più di sessanta. A dimostrazione del suo coraggio, da giovane uccise un bisonte, ma le sue virtù erano anche altre: era un grande oratore, un abile stregone e un ottimo disegnatore.
Venne ucciso da un poliziotto Sioux Lakota insieme al figlio, durante una cerimonia sacra e fu sepolto nel North Dakota;  in seguito la salma venne spostata nel South Dakota.
 Celebre la sua frase:
 “Quando avranno inquinato l’ultimo fiume, abbattuto l’ultimo albero, preso  l’ultimo bisonte, pescato l’ultimo pesce, solo allora si accorgeranno di non poter mangiare il denaro accumulato nelle loro banche.”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...