“PIRATI & CORSARI – Henry MORGAN” di Romina GOTTI

13177447_285020665175320_5325452902880253553_n
Giamaica. Port Royal.
il vento é aumentato d’intensità, i pirati stanno dividendo il bottino nella taverna a pochi metri dalla costa. Rum a fiumi e belle donne? No! Si lavora qui. Si preparano abbordaggi. Un uomo scende dalle scale. E’ vestito elegantemente, sembra debba andare ad un ricevimento alla corte della regina: Morgan il pirata o Morgan il corsaro?
Un pirata travestito da corsaro o un corsaro travestito da pirata? Quando si parla di Henry Morgan non sai mai a chi ti riferisci .Non e’ facile dare un’ etichetta. La linea sottile che separa la legalita’ dalla pirateria, con lui affonda nei mari come i vascelli che lui abborda. E’ tutto insieme o un po’ uno un po’ l’altro, a secondo dei vantaggi. Nasce pirata o forse corsaro. Fa arrestare i suoi amici, poi Governatore della Giamaica, poi pirata. Tutto per la ricchezza, ma solo un uomo con una spiccata furbizia e intelligenza e con una oratoria da incantare le sirene potrebbe riuscire a compiere le sue imprese.
Henry Morgan nasce in Galles nel 635 ; nel 1658 e’ in Giamaica, pirata contro l’Invincibile Armad. Sposato con la nipote del vice governatore della Giamaica… pure sposato! Non erano molti gli uomini di mare ad esserlo.
Entra a far parte della flotta di Capitan Myngs nel 1663, poi assume il comando di un vascello agli ordini del governatore Modyford e poi ammiraglio della flotta.
Che carriera splendida il nostro Morgan, ma… c’e’ sempre un ma… in ogni storia, ma il bottino lo vuole per se.
La flotta capitanata da Morgan e Monsvelt affonda gli spagnoli al largo della Costarica, e Morgan sogna di trasformare l’isola di Providence in covo tutto pirata.
Salpa e scova i pirati nei vari porti lungo le coste del mar dei Caraibi e attira i peggiori pirati del pianeta,sempre per mandato del governatore della Giamaica attacca gli spagnoli a Cuba.
 Vuole diventare Governatore della Giamaica e attacca Portobello, a Panama, centro dei commerci spagnoli. Continua a far carriera e una volta Governatore si siede dietro a una scrivania. No! Macché! Salpa con la ciurma e attacca i porti della Repubblica Domenicana, Cartagena, Maracaibo e poi…e poi la carriera termina.
Nel 1671 gli inglesi lo arrestano, nel 1775 rieccolo nei mari ma come corsaro a combattere la pirateria.
 Muore a Port Royal nell’estate del 1688, ed e’ sepolto nel cimitero che anni dopo un terribile uragano, seppellira’ tutto in fondo al mare.
Un cimitero d’acqua custodisce il suo corpo ma, se entrate, a Port Royal, nelle taverne a bere rum, alzate lo sguardo: Henry Morgan e’ sulle scale vestito elegantissimo. Sembra debba partecipare ad un ricevimento.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...