“L’ora del VESPRO… pensiero: L’AMICIZIA” di Maria PCE

foto-3

Che cosa è l’Amicizia? Secondo Aristotele,  che sull’Amicizia ha scritto almeno due libri, l’Amicizia è una facoltà dell’anima necessaria alla vita. Una facoltà dell’anima che dona alla persona un senso di serenità e di completezza.

“Senza amici – diceva ancora Aristotele – nessuno sceglierebbe di vivere:”

L’amicizia è un sentimento che non chiede nulla e non toglie nulla, ma dona e arricchisce. E’ il sentimento più libero, spontanro e tranquillo. Non conosce  l’ebrezza  dell’appartenenza totale ad un’altra persona, ma piuttosto offre e garantisce, se l’amicizia è vera e profonda, sicurezza e serenità. E neppure conosce la lacerazione dolora della fine o dell’abbandono, poiché è un legame senza vincoli,  che si può interrompere e spezzare in qualunque momento.

E’ un legame che si può interrompere e spezzare, ma anche stringere e far crescere . Senza abblighi e senza patti, perché l’amicizia  non ha riconoscimento sociale, per cui non ha regole, né si può prevedere o programmare. Arriva e basta!   Esistono amicizie che nascono da comuni interessi, da ideali condivisi,  ma esistono anche amicizie  impensabili oaddirittura improbabili……

La vera amicizia è un sentimento unico e raro. Mai unilaterale. L’amicizia, però, come ogni altro legame emotivo, può anche diventare difficile, competitiva e talvolta perfino aggressiva, al punto da condurre alla rottura.  Eventualità, però alquanto rara. Generalmente, ed assai più che in amore, la discussione  e la contrapposizione tendono a rafforzare e non a dividere. Questo perché nell’amicizia non esiste esclusività  e  perciò, non c’è gelosia o tradimento, ad offrire amicizia  ad altri.

Piuttosto, al contrario dell’amore, l’amicizia assai raramente offre giustificazioni in caso di cattivo comportamento. Più facile perdonare l’amato o l’amata che ha tradito, pentata iuttosto che l’amicoche ha sbagliato..

L’amicizia, dunque, è un sentimento  speciale che si   auto alimenta,  con spontaneità e senza eccessi, ma che non conosce regolamentazione e  che si può far crescere o morire,   spezzare o rinsaldare, in qualunque momento della nostra vita.

E l’amicizia virtuale? L’uso della  diventato per molti un’attività compulsiva… Ancora non è possibile  capire quale significato si dia a questa parola, ma, come tutte le regole, anche questa ha la sua eccezione  e siccomeo l’amicizia è un sentimento che per nascire e conservarsi non ha bisogno del contatto fisico, anche virtualmente, si possono creare vincoli emotivi  assai forti.

“Amici di penna” si diceva un tempo, di persone che sviluppavano sentimenti d’amicizia attraverso una nutrita corrispondenza. Oggi si può dire: “Amici di rete”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...