Perché i Colossi di MEMNONE non piangono… o, più correttamente… non gemono più?

colossi-of-memnon-42

 

Le due colossali  statue,  alte più di 18  metri, che si incontrano lungo le rive del Nilo, sulla riva opposta alla città di Luxor,  che conosciamo con il nome di Colossi di MEMNONE,  raffigurano in realtà il Faraone Amenopeth III e risalgono alla XVIII Dinastia, intorno al 3430 a.C..  ed erano collocate davanti al complesso funerario del Faraone.

Perché mai questo nome?

Perché del complesso funerario, andato distrutto a causa dell’azione dei venti, delle inondazioni,  dei saccheggi,  dell’incuria dell’uomo, ecc..  attraverso i secoli,  si finì per non essere più  in grado  di attribuirgli una paternità.

Uno  strano fenomeno,  però, creo una leggenda già nell’antichità: dal  colosso situato più ad occidente, cominciò a levarsi un suono assai simile  ad un  gemito o canto lamentoso.  La fantasia popolare del tempo lo attribui ad un saluto. Il saluto di un eroe della mitologia classica a cui le statue erano state identificate: MEMNONE,  il più avvenente tra gli eroi  greci,  figlio dell’Aurora e di Titone, nipote di re Priamo di Troia. Proprio a Trioia, nell’ultimo anno di guerra, il giovane  trovò  la morte per mano di Achille.

La leggenda narra che quel suono sia il saluto malinconico del figlio alla madre, la dea Aurora, ogni mattino. Più  nitido d’estate.

Il suono,  però,  tacque, quando l’imperatore romano Settimio Severo  ne ordinò  il  restauro  e da allora i Colossi non hanno  più  “cantato”.

Quale l’origine e la causa di quel “suono”?
Probabilmente a causa  del passaggio dell’aria attraverso la spaccatura nella pietra, a seguito di terremoto o altro, oppure, forse…  teoria più  accreditata,  a causa  del monsone di terra,  in estate, che  tornando indietro dalle montagne  (ben visibili nell’immagine)  passando tra le due statue produceva quel fischio lamentoso

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...